05 ottobre, 2013

Perle di fiume e rame.

Finalmente riesco a postare il risultato del work in progress della settimana scorsa...ricordate? Pendente o orecchini? La risposta esatta era entrambi .Qui vi posto solo gli orecchini perché il pendente , montato su un cordoncino in pelle, è già volato via e non ho avuto nemmeno il tempo di fotografarlo.
 
 
Piccole e irregolari perle di fiume avvolte in rame anticato la cui patinatura mi ha fatto letteralmente impazzire perché nonostante siano stati patinati entrambi allo stesso modo ,esposti ai fumi dell'ammoniaca per lo stesso periodo di tempo ,la patina verdigras non è identica in tutti e due gli orecchini...in uno è molto più evidente che nell'altro...ho ripetuto il procedimento più volte ma evidentemente come in natura non esistono due cose che siano realmente uguali così accade per la patinatura, difficile riuscire ad ottenere sempre lo stesso risultato . Che ne pensate? 
A breve disponibili su Etsy,Dawanda e Artesanum.
Vi auguro un buon fine settimana creativo!

18 commenti:

  1. La patina: gioie e dolori delle creatrici!!! Gli orecchini vanno benissimo così, non è un difetto ma una caratteristica!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille Aldina...hai proprio ragione!!!Gioie e dolori!

      Elimina
  2. Dico che non potevi ottenere di meglio.Irresistibili cosi come sono come natura chiede..belli!

    RispondiElimina
  3. Bellissimi. La è prima cosa che mi hanno fatto venire in mente sono stati dei cesti intrecciati, quelli che si facevano una volta e che ora quasi nessuno sa più fare :)

    RispondiElimina
  4. Io dico che sono meravigliosi!!

    RispondiElimina
  5. Bellissimi questi orecchini, l'irregolarità fa parte della natura, e infatti sono molto naturali come solo la natura li può creare...brava!!!Mari.

    RispondiElimina
  6. Io li trovo splendidi... mi ricordano le lavorazioni con il vimini... e le perle con il rame stanno sempre benissimo. Comunque non credo che sia indispensabile l'uguaglianza fra i due... non dipende fra l'altro dalla tua bravura ma dal caso e l'asimmetria è sempre piacevole! Che dire: bravissima!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille anche a te Monica!!!

      Elimina
  7. Favolosi! <3 <3 Brava Stefania!

    RispondiElimina
  8. Favolosi!! <3 <3 Brava Stefania!!

    RispondiElimina
  9. concordo con Aldina, la differenza di colore è un valore aggiunto, come in natura non esistono due uguali:)
    Potresti rifarla 1000 volte ma se non viene uguale la prima non c'è nulla da fare
    Bellissimi
    ciao
    Grazia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione ma temo sempre che il cliente possa trovare la differenza come un difetto piuttosto che come un pregio...grazie mille!!!!

      Elimina
  10. Ciao! Hai una gran manualità e fantasia! Mi piacciono gli accostamenti che fai..Se ti va vienimi a trovare, sono nuova nel mondo dei blogger!

    RispondiElimina

Grazie per essere passate nel mio blog e per avermi dedicato un attimo del vostro prezioso tempo lasciandomi un messaggio.Grazie di cuore.